Ambiente – Zanoni (PD): “Abbiamo bloccato il piano aria taroccato”

CIMG0025“Il Piano dell’Aria, dopo 12 anni di lunga attesa oggi è approdato in Consiglio regionale. Peccato che fosse ‘monco’ proprio della parte più importante, quella che impegna la Giunta ad adottare con un preciso cronoprogramma tutte le misure che dovrebbero limitare l’inquinamento che da anni avvelena l’aria respirata dai veneti” Il consigliere regionale Andrea Zanoni (Pd) spiega il motivo del rinvio proposto dal Pd del dibattito sul Piano aria in Consiglio regionale: “Mentre lavoravo agli emendamenti, ho scoperto con stupore che parte delle azioni della Giunta che ci erano state presentate in Commissione Ambiente di fatto erano scomparse nel nulla. Dall’allegato A del piano – spiega l’esponente del Pd – infatti è letteralmente sparita l’appendice 2, ovvero la scheda delle ‘Azioni programmatorie fino al 2020’, che in pratica sono gli impegni concreti e scanditi temporalmente in capo alla Giunta regionale. Qualcuno diceva che a pensar male ci si azzecca: io mi auguro che si tratti di un mero errore compiuto nell’ultimo passaggio tecnico del Piano dalla Commissione Ambiente alla Giunta, che poi l’ha rimandato in Consiglio: se così non fosse la questione sarebbe di una gravità inaudita. Comunque, preso atto della situazione e della necessità di chiarimenti – conclude Zanoni – la richiesta del gruppo PD di stralciare dall’ordine del giorno il Piano dell’Aria è stata accolta. Se ne riparlerà nel Consiglio di martedì 19 aprile”

PIANO ARIA VENETO: ASSESSORE ALL’AMBIENTE REPLICA A DICHIARAZIONI CONSIGLIERE ZANONI. “DALLA GIUNTA ARRIVATO COMPLETO”.
(AVN) Venezia, 5 aprile 2016:
Riguardo ad alcune affermazioni del Consigliere regionale Andrea Zanoni, secondo il quale il provvedimento definito “Piano Aria” sarebbe stato ritirato prima della discussione nella seduta di oggi a causa – secondo Zanoni – di presunte responsabilità della Giunta, consistenti in assenza di documentazione, l’Assessore regionale all’Ambiente puntualizza che “il provvedimento è stato approvato dalla Giunta nell’agosto dell’anno scorso ed è giunto alla competente Commissione del Consiglio nella sua interezza e completezza”.
“Da quel momento – prosegue l’Assessore – la competenza è, com’è ovvio, esclusivamente del Consiglio regionale al quale Zanoni, se conosce i regolamenti, deve rivolgersi per avere delucidazioni”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...